Senza Un Frammento (Faltando Um Pedaço) – Fiorella Mannoia e Djavan

Djavan è uno dei cantautori brasiliani più bravi e conosciuti, sono molte le sue canzone da ascoltare assolutamente, un poeta che con ritmi a volte dolci, a volte più movimentati, riesce a far breccia nel cuore di chi ascolta, anche se non capisce perfettamente il portoghese. Un suo pezzo del 1981 , “Faltando Um Pedaço”, è stato ripreso, tradotto e riarrangiato, dalla nostra Fiorella Mannoia a fine 2006 nell’album “Onda Tropicale” un cd omaggio alla musica brasiliana in cui la Mannoia, grande appassionata del genere, canta le canzoni più belle in duetto con i grandi della musica di oltre oceano. Stasera vi propongo “Senza un frammento”… buon ascolto:

L’amore è un grande laccio
un passo verso l’insidia
un lupo in corsa nel branco
per alimentar la famiglia.
Il suo arrivo è come rugiada
lacrima in fuga tra le ciglia
tanto uccide quanto placa il
dolore di una figlia.

E l’amore è come un lampo
che cavalcando una sfida
travolge terre e inonda valli
con le sue elettriche dita
Chi seguirà la sua traccia
si perderà nel cammino
nella purezza di una rosa
o in solitudine di spino

O amor e a agonia
Cerraram fogo no espaço
Brigando horas a fio
O cio vence o cansaço
E o coração de quem ama
Fica faltando um pedaço
Que nem a lua minguando
Que nem o meu nos seus braços

L’amore e l’agonia
serrano il fuoco e lo spazio
lottando senza respiro
vincendo i sensi e lo strazio
e il cuore di chi si ama
rimane senza un frammento
come luna che si affaccia
come me tra le tue braccia.

Qui l’originale di Djavan:

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Her Morning Elegance / Oren Lavie

Da ieri pomeriggio mi sono letteralmente incastrato, ingrippato, inchiodato su questo video! E’ troppo bello! Realizzato con la tecnica “stop-motion” (ovvero foto x foto, come si faceva un tempo con i cartoni animati) è l’esempio perfetto di come l’idea sia regina all’interno di una realizzazione. Il regista/cantante del video è Oren Lavie, cantautore israeliano, musicista e attore di teatro… un tipo completo! E per realizzarlo ci sono volute ben 2096 singole fotografie di cui è possibile acquistare uno scatto originale su questo sito: http://www.hmegallery.com.  Il video ha avuto un successo strepitoso su you tube dove è stato visto più di 10.000.000 di volte! Un video incantevole e poetica, oltre che originale. Complice del successo è Shir Shomron la rossa modella di origine israeliana che compare nel video. Per rendersi conto della fluidità della realizzazione basta vedere su youtube le altre riproduzioni “fatte in casa” di “her morning elegance” da tutto il mondo. Buona visione!

Sun been down for days
A pretty flower in a vase
A slipper by the fireplace
A cello lying in its caseSoon she’s down the stairs
Her morning elegance she wears
The sound of water makes her dream
Awoken by a cloud of steam
She pours a daydream in a cup
A spoon of sugar sweetens up

And She fights for her life
As she puts on her coat
And she fights for her life on the train
She looks at the rain
As it pours
And she fights for her life
As she goes in a store
With a thought she has caught
By a thread
She pays for the bread
And She goes…
…Nobody knows

Sun been down for days
A winter melody she plays
The thunder makes her contemplate
She hears a noise behind the gate
Perhaps a letter with a dove
Perhaps a stranger she could loveAnd She fights for her life
As she puts on her coat
And she fights for her life on the train
She looks at the rain As it pours
And she fights for her life
As she goes in a store
With a thought she has caught
By a thread
She pays for the bread
And She goes…
…Nobody knows

And She fights for her life
As she puts on her coat
And she fights for her life on the train
She looks at the rain As it pours
And she fights for her life
Where people are pleasently strange
And counting the change
And She goes…
…Nobody knows

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Un’altra storia d’amore

Continua la serie di video fatti in casa… questo in particolare per un evento: la settimana della famiglia.

Un incontro fortuito, un feeling immediato, una storia d’amore, due vite che si uniscono, il matrimonio e poi? solo un’altra storia d’amore? O è veramente UN’ALTRA STORIA d’amore?

buona visione

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Tanti auguri a… a chi? (video natalizio)

Entriamo nella settimana di Natale con un video sul tema… guardatelo tutto, potrebbe sembra un video che non ha nulla a che fare con il Natale… invece ce l’ha… Buona visione!

Pensateci… in Natale dovrebbe essere il compleanno di Gesù… (anche se poi è tutt’altro che dimostrato che effettivamente sia così) però visto che è una festa universalmente riconosciuta come cristiana per celebrare la nascita di Gesù, sarebbe bello e giusto rivolgersi al “festeggiato”… ALMENO a Natale.

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Iko – Look what you’ve done to me (traduzione)

Se siete appassionati di serie tv americane non vi sarete sicuramente fatti scappare “FlashFoward” uno degli ultimi serial evento della ABC basato su una premonizione di 6 mesi nel futuro contemporaneamente per tutta l’umanità… originale, avvincente e veramente ben fatto, con un cast interessantissimo. Ad ogni modo… come ogni serie tv americana che si rispetti la colonna sonora non può essere ignorata! E così vi propongo un pezzo degli “iko” tratto dal 4 episodio della serie (Black Swan – Cigno Nero) si intitola “Look what you’ve done to me” (Guarda cosa mi hai fatto) un pezzo molto lento e malinconico. Non a caso “Iko” significa “orfano” in giapponese antico (almeno così riporta il sito della band). Vi consiglio di visitare il loro “myspace” e di ascoltare le altre tracce proposte, sono più allegre! 🙂

Intanto… Signore e signori… Buon ascolto

Look what you’ve done to me:

Dopo il primo esperimento ritentiamo la traduzione del testo… ovviamente critiche e consigli sono ben accetti…

LOOK WHAT YOU’VE DONE TO ME

Oh LOOK WHAT YOU’VE DONE TO ME
I’m in pieces around your feet
And no, don’t take back what you said
Just learn to leave it where we left it there

That is why you look so
That is why you look so
That is why you look so mine tonight

She, She’s on an aeroplane
While i, i just learned how to stay
You can see it in her eyes
You can see it in her eyes she just came
And yeah it’s all very well
It’s all very well but is it love

That is why you look so
That is why you look so
That is why you look so mine tonight

Oh LOOK WHAT YOU’VE DONE TO ME

GUARDA COSA MI HAI FATTO

Oh guarda cosa mi hai fatto

io sono a pezzi ai tuoi piedi
e no, non riprenderti ciò che hai detto
impara solo a lasciare le cose come stavano 

Per questo sembri così
Per questo sembri così
Per questo sembri così mia stanotte

lei, lei è su un aeroplano
mentre io, io ho appena imparato a restare
Lo puoi vedere nei suoi occhi
Lo puoi vedere nei suoi occhi che è appena arrivata
E si, va tutto bene
Va tutto molto bene, ma è amore?

Oh guarda cosa mi hai fatto

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Katy Rose – Original Skin (e traduzione)

Katy Rose è nata 4 giorni prima di me, un motivo sufficiente per attirare la mia attenzione. Se ci mettiamo anche che Katy Rose è una cantante molto originale (se ci vogliamo mettere che è carina…) ecco fatto che il motivo per sentirla un po’ è più che sufficiente. Musiche innegabilmente Pop, ma diciamo un Pop “nobile”, se mi passate la battuta. Interessante e contaminato con generi vari ed eventuali, uniti alla creatività di un’autrice che al momento del debutto aveva solo 17anni e un CD pieno di canzoni scritte da sola con colonne sonore realizzate già per due film. Non Male.

Un percorso di vita travagliato tra droga, sesso e depressione. Con capatine in comunità di recupero già nella fascia di età tra i 13 e i 18 anni. Non è un caso che proprio lei abbia contributo, con “Lemon” alla colonna sonora del film thirteen, che sembra così incredibilmente autobiografico.

Di seguito vi propongo una canzone di una semplicità e asciuttezza incantevole. Una canzone che ascolto da 5 anni e che mi piace sempre di più. Signore e Signori

Katy Rose, Original Skin.

Buon ascolto.

Katy Rose – Original Skin.

You hold me like a puppet in your clammy hands
Breathing your soft inuendoes
I can feel the music through your eyes
So much pain it hurts my soul

Take me where oleander grow
Show me all the things that I don’t know

I’m outside
Let me in
I’m still shedding my original skin
Show me where I’ve never been
I’m still shedding my original skin

I am not afraid all I have to fear is myself
Me or I
My curls have twisted themselves into knots

Twist and turn me inside out
Show me what bliss is about

I’m outside
Let me in
I’m still shedding my original skin
Show me where I’ve never been
I’m still shedding my original skin

If I wait to run away
I’ll be trapped another day

I’m still shedding my original skin
Show me where I’ve never been
I’m still shedding my original skin

Lalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalala
Lalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalala
Lalalalalalalalalalalalalalalalalallalalalalalalalalalala
Lalalalalalalaaaa…

Provo un abbozzo di traduzione, in giro non ne trovo… massacratemi pure in caso… 🙂 (Grazie a Paoletto per l’aiuto, praticamente l’ha fatta LUI!!! ahaha)

Katy Rose – Pelle originale

(La canzone dice shedding my original skin, che suggerisce il cambiare la pelle degli animali, quindi pelle originale che così suona un po’ da borsa o portafogli, sarebbe tipo “prima pelle” solo che non mi andava di sconvolgere il senso ORIGINALE… 🙂 )

Tu mi tieni come un pupazzo nelle tue viscide mani
sospirando le tue morbide insinuazioni
Riesco a sentire la musica attraverso i tuoi occhi
Fa così tanto male che ferisce l’anima

Portami dove cresce l’oleandro
Insegnami tutte ciò che non so

Io sono fuori
Fammi entrare
Sto ancora mutando la mia pelle originale
Portami in posti dove non sono mai stata
Sto ancora mutando la mia pelle originale

Non sono spaventata, tutto ciò che devo temere è me stessa
Io o Me
I miei ricci si sono attorcigliati in nodi

Stravolgimi
Mostrami cos’è la felicità

Io sono fuori
Fammi entrare
Sto ancora mutando la mia pelle originale
Portami in posti dove non sono mai stata
Sto ancora mutando la mia pelle originale

Se aspetto di fuggire
resterò  in trappola un altro giorno

Sto ancora mutando la mia pelle originale
Portami in posti dove non sono mai stata
Sto ancora mutando la mia pelle originale

Lalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalala
Lalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalalala
Lalalalalalalalalalalalalalalalalallalalalalalalalalalala
Lalalalalalalaaaa… (beh… questo è universale!)

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie