Davidissimo risponde (Marzo2010)

Riecco le frasi ricercate sui motori di ricerca per arrivare al blog… (la qualità delle ricerca continua a calare… o a crescere, dipende dai gusti). Eccole qua:

itajano porno – A me me pare romano, più che itajiano!

vignette divertenti da condividere su facebook – Ma esci de casa, goditi la vita… e nun rompe l’anima su facebook co sti link!

vignette sui vicini di casa – I tuoi vicini? E chi li conosce?

commenti blog bellissimi sull’amicizia – Bellissimi addirittura…

di che cosa parla amico è – Secondo te?

chi disse non si nasce imparati? – Non credo sia una citazione colta…

se fossi un personaggio famoso – Non starei qui!

come faccio a farmi notare da un ragazzo – Gli uomini cercano come “attaccare bottone con una ragazza” lei giustamente non si può esporre… si deve far notare! Poi uno dice l’emancipazione! :p

cerco amica che a il marito guardone – Trovarti un marito tutto tuo invece? Come la vedi?

tom cruise basso – A occhio non sembra molto alto in effetti…

quando ti sento ho i brividi – Spero in positivo!

anna oxa mastica la gomma – Anche io ogni tanto…

nick vujicic testimoni di geova – Ma anche no…

cosa dice papa dei idoli – Qui, senza voler essere cattivo, sulla lista era capitato sotto questa voce la frase: “più ce n’è meglio è” 🙂

davidissimo infante – Ma in che senso? Sono immaturo?

il paese piu drogato – Boh… Colombia?

che mondo sarebbe senza sardegna – Ahaha ma dai…

la mucca mangia o rumina l’ erba – Questo è il risultato dei tagli alla ricerca…

l’amico è qualcosa – Beh, sì… è meglio di niente!

il meglio grissini d’italia – A me sembrano tutti uguali!

malika ayane grande – sì, sì è brava

una persona che ti dà bidone continuazio – Ti serve google per capire che è meglio lasciarlo perdere??

corso di cagate – Addirittura?!

dario baldambenbo non mi ama piu – Nooo… mi dispiace, eravate una così bella coppia!

ma che cagate guardo – Se non lo sai te… aspetta! Ma è riferito al blog?!

proverbio l’amici restano amici – Non mi sembra un grande proverbio

buco nello zono vera immagine – G E N I O !

uccellino che beve al mare – Ma perché?!

sognare estranei in casa – Non è che stavi in dormiveglia ed erano ladri?

donne spiate a cagare – Ognuno ha i suoi hobby…

Anche per oggi è tutto, spero di essere stato utile a qualcuno, e ricordate, se avete domande non mandatemele, scrivetele su google!

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

L’uomo dei sogni (lo facevo meglio)

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/societa/200910articoli/48782girata.asp

Adesso, io non so di certo cosa caspita sia questa notizia. Certo è che l’uomo dei sogni me lo immaginavo un po’ meglio! 🙂 Spero a questo punto di non sognare mai la donna dei sogni… casomai facciamo la donna dei MIEI sogni, a scanso di equivoci! Ad ogni modo una notizia veramente curiosa, forse troppo per essere vera, comunque molto originale e divertente. Se fosse vera sarebbe estremamente interessante capire perché avvenga… però sospetto più a un fenomeno web! Ripeto, non credendo possa essere vera: complimenti all’ingegnoso inventore di questa trovata.

il sito di riferimento è:  http://thisman.org/index.htm

vi posto anche il foglio del ricercato:

thisman_ita

se doveste sognarlo… fatemi sapere! Magari anche se gli somigliate voi!

Sogni d’oro! (quindi senza di questo… perché è abbastanza brutto!)

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Aggiornamento 10 Novembre 2009: Si è ovviamente rilevata una bufala. Rinnovo i complimenti all’ideatore! Una trovata molto simpatica! 🙂 http://attivissimo.blogspot.com/2009/10/luomo-dei-sogni.html

Neve e sole

C’è il sole oggi… ma c’è anche la neve. Che strano! Non l’avevo mai visto. Freddo e caldo, umido e asciutto, contraddizioni, opposti per definizione… eppure insieme! Incredibile come a volte la natura interpreta i nostri stati d’animo, come se il cuore proiettasse sullo schermo del cielo la metafora dei nostri pensieri…  Libero eppure prigioniero, sereno eppure ansioso, appena arrivato ma in partenza,  “solo ma mai abbandonato”. Sulla vallata i fiocchi scendono lentamente in ordine sparso, liberi e caotici, come piccoli pezzi di cielo che se ne vanno, come certezze che si sgretolano, parti del nostro carattere che lentamente cadono… eppure la terra non è coperta di neve, l’erba è ancora verde, e gli alberi non sono proni al ghiaccio che li vorrebbe soggiogati, tutto è così normale… eppure particolare. Il vento gelido cerca di cancellare il tepore del sole, ma ci riesce solo quando una nuvola gli  fa da scudo, tutto è così in ordine a terra, tutto è chiaro… mentre conto i fiocchi posarsi sulle lenti dei miei occhiali… uno, due, tre… caduti , persi per sempre… certezze perse, andate, sciolte definitivamente da qualcosa di più grande di me e del cielo stesso, che così libero e stupito mi lascia un senso di pace immensa…. mentre tutto è in disordine.

i Libri

Chi di noi non ha avuto modo di ascoltare Roberto Benigni recitare la Divina commedia? Penso che dopo la diretta rai, più o meno tutti abbiamo avuto questa occasione. Che dire? semplicemente fantastico l’approccio di Benigni a questo testo storico, a questo capolavoro assoluto! Mi fa sempre effetto il fatto ci sono persone che hanno imparato l’italiano per leggere questo capolavoro in lingua originale! Eppure quando la leggevamo a scuola col nostro professore non era proprio la stessa cosa… anzi! Il testo però era quello, il significato sempre lo stesso! Però che gusto c’è se non la si capisce a fondo e in più viene letta da persone che hanno l’entusiasmo di Andrea Pirlo? (storico l’episodio raccontatomi da un mio amico, con un suo compagno in difficoltà nel leggere ad alta voce in classe un verso di Dante e accusato dalla prof di non saper leggere per sentirsi rispondere “sì ma questo non sapeva scrivere!”)

Ogni testo trasmette qualcosa, specialmente se scritto da un Maestro come Dante, ma se uno lo fa alla “meno peggio” non ne riceverà nulla! La parola ,scritta o orale che sia, è un mezzo potentissimo che scatena in noi emozioni, sentimenti e reazioni continue. Alcuni libri ci hanno cambiato la vita, altri hanno cambiato la storia, l’alfabetizzazione e la cultura hanno trasformato popoli, scatenato rivoluzioni, incendiato gli animi! Ma noi non sembriamo così appassionati per la lettura, la sottovalutiamo, e così ci ritroviamo ad ignorare capolavori assoluti come quello di Dante.

Qualche libro

Qualche libro

Una mia professoressa sosteneva che ogni volta che leggeva “I promessi sposi” ne traeva “particolari nuovi che la stupivano e l’aiutavano nella vita…”, un libro che per molti non rappresenta praticamente nulla dava a quella donna addirittura un aiuto per vivere… quando lo leggeva durante

la lezione gli occhi le si accendevano, la voce rauca si faceva ad un tratto quasi melensa e la rigida espressione bacchettona sembrava di colpo nascondersi dietro un’espressione sognante… che strano, eh?

Io anche ho un Libro (che in realtà sono più libri) che mi fa questo effetto, questo libro è un testo storico eppure poetico ma anche narrativo, artistico e addirittura un libro di diritto. Parla di re e Imperatori ma anche di pescatori e prostitute, un libro che molti però etichettano come noioso, pesante, da vecchi, senza neanche mai averlo aperto e provato a leggere. Questo libro è la Bibbia.

Spesso giudichiamo la Bibbia senza averla mai veramente letta, approfondita e ne ignoriamo addirittura la valenza storica e qualitativa. La Bibbia è uno scrigno di tesori, ci sono storie che ormai sono entrate nell’immaginario comune come Davide e Golia, ci sono principi morali che oggi come oggi fanno discutere, la questione dell’omosessualità per esempio, ci racconta di una cultura affascinante come quella ebraica, ci sono testi che raccontano l’amore e altri che invece descrivono alla perfezione l’anima dell’uomo con la poesia e la filosofia… e molto, molto, molto altro eppure la sottovalutiamo perché la ricolleghiamo a un concetto di “vecchio” derivato, che ne so, dal fatto che da piccoli non ci andava di andare in chiesa?

Spesso cerchiamo risposte al di fuori della Bibbia perchè riteniamo che il cristianesimo ci abbia deluso, ma solitamente mi trovo a parlare con persone che neanche sanno cosa sia veramente il cristianesimo e si appellano a luoghi comuni e preconcetti che per lo più sono tra l’altro riconducibili alla chiesa romana. L’uomo cercherà sempre di soddisfare la sua parte spirituale, fenomeni come la new age ne sono la prova, ma c’è solo una risposta che può soddisfare quel bisogno e quella risposta è scritta nella Bibbia. Vi consiglio in maniera spassionata di spolverarla, tirarla fuori dalla vostra libreria (o semplicemente leggerla su internet…) e iniziare a leggerla, ma non come si leggeva la divina commedia a scuola, ma con chi ha voglia di trarne insegnamenti, leggete la Bibbia, studiatela, approfonditela e poi ne mi direte se non vi trovate davanti al libro più bello che sia mai stato scritto!

Leggete ad esempio le storie di Davide scritte in 1 e 2 Samuele, o le parole di Gesù nei 4 vangeli, i viaggi dell’apostolo Paolo in Atti o la meravigliose storie di Giacobbe, Giuseppe e Mosè Nella Genesi! La Bibbia non vi deluderà mai.