Quello che sento – Carmen Consoli

Carmen Consoli è una di quelle cantanti che si ama o si odia, difficilmente si trovano vie di mezzo, il suo cantare così sincopato e scostante e i testi a tratti ermetici non la rendono, e forse non la renderanno mai, una pop star alla pausini o alla giorgia. Io la “cantantessa” la amo,  è una di quelle cantanti che mi comunicano qualcosa di profondo… qui metto “Quello  che sento” una canzone non conosciutissima della Consoli e anche bella vecchiotta, del 95′ il singolo di debutto effettivamente, un po’ diversa da quello che fa solitamente, sopratutto come la canta, forse proprio perché all’inizio… non lo so, cmq pensavo fosse una mia impressione ma ho visto sui commenti di youtube che più di qualcuno l’ha notato… Comunque è una bellissima canzone. buon ascolto.

qui l’esibizione a sanremo giovani:

qui la versione da cd:

Vi metto anche una versione LIVE che invece è cantanta più alla sua maniera… (anche se spezzerei le mani al pubblico che batte le mani a tempo… ma che è? una sagra paesana!?)

Potrei parlare
Discutere
Stringere i denti
Sorridere
Mentire infinitamente
Dire e ridire inutilità
Mostrare falsa e ipocrita serenità
Quando le parole si ribellano
Favole
Fiumi, mari di perplessità
Non c’è una ragione per non provare
Quello che sento
Dentro
Un cielo immenso
Dentro
Quello che sento
Ho bisogno di stare con te
Regalarti le ali di ogni mio pensiero
Oltre le vie chiuse in me
Voglio aprire il mio cuore a ciò che è vero
Potrei parlare
Discutere
Stringere i denti
Sorridere
Soffrire infinitamente
Trovare un senso all’inutilità
Mostrare falsa e ipocrita serenità
Quando le parole si ribellano
Favole
Fiumi, mari di perplessità
Non c’è una ragione per non provare
Quello che sento
Dentro
Un cielo immenso
Dentro
Quello che sento
Ho bisogno di stare con te
Regalarti le ali di ogni mio pensiero
Oltre le vie chiuse in me
Voglio aprire il mio cuore a ciò che è vero
…a ciò che è vero

Anna Oxa – sento (tutti i brividi del mondo)

Che vi devo dire? Sono andato in fissa con questa canzone in questi ultimi 2 giorni, allora cosa c’è di meglio che “appiopparvela” a voi? Sperando che vi entri in testa e che la canticchiate sotto la doccia, magari a calcetto in coro con i vostri compagni di squadra, o in palestra con le vostre amiche! 🙂

da notare in questo video LIVE della rai, l’inquietante scenografia con gli effetti dietro anna oxa!! :p

ve la metto anche in spagnolo…

E una notte strana che non mi ascolta e non mi ama
Lupo Solitario dove sei?
Tu che porti a spasso dentro un sacco i sogni miei
Ridammeli se puoi
E’ una notta falsa troppe stelle che non sanno
Lupo Solitario cosa fai?
Tu che parli spesso dentro il cuore, con chi sei?
Riparlami se vuoi e ascoltami se puoi
Sento qualche cosa che mi brucia dentro
Che mi butta via e che non sa che tu
Che solo tu
Mi fai sentire inutile la vita
Sento
Tutti insieme i brividi del mondo
Quella rabbia che mi fa star male e so
Che ho per me
Soltanto l’animale che c’e’ in te
Sento
E’ una notte astratta basta niente e’ gia’ disfatta
Lupo Solitario tu lo sai
Che con un po’ di luce scopriresti un’altra in me
Che non conosci ancora
Tu che non hai bruciato tutto il mondo che c’e’ in me
Non chiedermi di piu
Ma in questa notte brucia un po’ anche tu
Sento
Qualche cosa che mi brucia dentro
Che mi butta via e che non sa che tu
Che solo tu
Mi fai sentire inutile la vita
Sento
Tutti insieme i brividi del mondo
Quella rabbia
Che mi fa star male e so
Che ho per me
Soltanto l’animale che c’e’ in te
Sento
E’ una notte strana che non mi ascolta e non mi ama
Lupo Solitario dove sei?

(davidissimo.wordpress.com)

Aspettando il sole

Questa canzone ultimamente mi sta “accompagnando” è un po’ uno dei quei brani che in um modo o nell’altro riesce a fare da colonna sonora nella nostra vita. Neffa in questo pezzo è bravissimo, mi piace da morire, il rap italiano non è proprio eccezionale, ma effettivamente parla uno che non ama particolarmente il genere, ma questo pezzo viene considerato uno dei migliori della nostra “scuola”, neffa negli ultimi anni si è decisamente commercializzato e buttato su un genere più remunerativo, così Giuliano De Palma, anche se il genere che fa ora mi piace. Ad ogni modo un grande testo e una musica che mi piace molto con il giro del flauto che inevitabilmente ti entra in testa e ti sembra di sentire anche quando lo stereo è ormai spento.

La tele resta spenta e non la guardo più ho un nodo in gola che è difficile mandare giù, fumo un po’, sposto via la tenda, cielo grigio piombo io non lascio che mi prenda, la nostalgia che sale lentamente come mai io penso a te mi chiedo adesso dove sei cosa fai, chissà se tu avrai mai pensato a me, al nostro fuoco che bruciava e mo’ è cenere. Ma tutto passa piano e pure se fa strano io sorrido perché so che oggi non ti chiamerò, quel che viene venga e mi sta bene quel che è stato è già passato e mo’ il passato se lo tiene, e piove già da un tot, la pioggia bagna la mia pelle ma mi asciugherò perché so che il tempo è ciclico e so che un po’ di tempo è quello che ci vuole mentre un guaglione sta scacciando il male sta aspettando il sole…
Oggi non c’è sole intorno a me salvami, risplendi e scaldaci, voglio il sole, cerco nuova luce nella confusione di un guaglione…
…e oggi è come ieri ma forse è un’impressione frutto della mente di un guaglione sarà che non c’è il sole sarà che tutto sembra resti uguale sarà quel che sarà sono preso male ma nessuno chiama e non so chi chiamare cerco di schiodarmi e penso solo a quello che ho da fare uh Gesù Gesù, sono io la vittima dei demoni che tornano e che vengono a tirarmi giù i miei cattivi pensieri che mi aspettano braccano, parlano e parlano dove sono i raggi che scaldavano un guaglione dove sono gli altri della mia ballotta mo’ che sono nel ciclone in dopa trovo la mia cura in dopa mischio le radici e la cultura, l’energia pura la musica mi detta le parole caccio queste rime e so che prima o poi ritorna il sole…
Oggi non c’è sole intorno a me salvami, risplendi e scaldaci, voglio il sole, cerco nuova luce nella confusione di un guaglione…
…vada come vada e va da sé conto solo su di me e già so che già sai che… Chico fa quel che s’ha da fare quando amore non c’è … dev… dev… devo imbustare perché in tasca manca money sempre più difficile restare calmo in questa situazione sclero, non ne voglio più parto da zero so che in qualche modo devo andare su ma… non c’è più luce, solo buio che fa male non c’è più pace solo rabbia che ogni giorno sale so bene dove sono e adesso voglio stare qui, sentire il beat se sei all’ascolto vieni a prendermi rapiscimi, musica colpisci al cuore boom cha boom cha però non c’è dolore distendi le tue mani guaritrici su un guaglione mentre sta aspettando il sole…
Oggi non c’è sole intorno a me Salvami, risplendi e scaldami, voglio il sole, cerco nuova luce nella
confusione di un guaglione…