Nutella, grissini e ricordi

nutella_snack__drinkIn questi giorni ho avuto la possibilità di approfondire la conoscenza con questo prodotto: “Nutella Snack&Drink”, un’idea di mercato veramente geniale… non lo comprerei MAI!

Procediamo con ordine: La nutella è fantastica, su qualsiasi cosa, supporto e materiale pensabile da mente umana! Su T U T T O salato, dolce, neutro… prendete un sasso, spalmateci della nutella ed avrete ottenuto un successo culinario! La nutella è arte! E’ un patrimonio dell’umanità, va protetta dall’UNESCO, è un CAPOLAVORO! chiarito ciò, procediamo.

Mi ricordo che quando ero bambino esisteva un prodotto simile, per non dire identico, che si chiamava “Pic Nic” in cui c’erano grissini e nutella, uno apriva e si dava alla pazza gioia. Ora, il problema qual’era? Che a memoria d’uomo NESSUNO sia mai riuscito a dosare la nutella sui grissini in modo tale da finire i grissini e la nutella, la gustosa crema avanzava sempre! I grissini inesorabilmente finivano sempre troppo presto, se si provava a sfruttare al massimo la nutella tanto da inserire i dorati bastoncini fino all’estremità e sporcarsi le dita… ecco che finiva la nutella ed avanzavano i grissini! Maledizione. Non si riesce ad organizzare uno snack come si deve. Ricordo frustranti pomeriggi a guardarmi grissini o nutella avanzati… certo, la nutella non è mai andata sprecata proprio per il fatto che è recuperabile su qualsiasi cosa sia commestibile, ma i grissini, quando avanzavano, erano destinati al secchio. Poi non è nemmeno uno discorso di spreco o di utilizzo, è proprio una frustrazione personale, l’essere battuti da uno snack per bambini!

Speravo che con l’uscita di questo nuovo prodotto il problema fosse stato risolto e che finalmente gli scienziati della nutella, ispettori di tutto rispetto, fisici di fama mondiale, avessero dosato i grissini con la nutella in maniera perfetta, ma invece… niente, non c’è nulla da fare, il problema è irrisolvibile a quanto pare! Per ulteriore beffa è stato aggiunto l’estathè… ma come?! Sulla nutella del thè? ma per quale motivo? Non c’era un bel latte al cioccolato?  Ancora deve nascere lo snack perfetto!

certezze calde

una fumante certeza...

una fumante certezza…

Nella vita non ci sono poi moltissime certezze, anzi, ce ne sono pochissime. La mia più grande è senza dubbio la fede, un faro costante che mi guida in prospettiva e nei passi quotidiani, mi protegge. Ma al di là del trascendentale cosa c’è? In tempo di crisi economica cose come i soldi, il lavoro, la stabilità economica si sono dileguate nella crescente nebbia del domani… di sicuro cosa rimane? La morte, dice un vecchio detto… fate tutti gli scongiuri che volete, ma è così! 😀 poi? boh… di assolutamente certo mi viene in mente una sola cosa: Quando fa freddo, il cioccolato caldo è la morte sua! (cioè ci sta una meraviglia!) dopo un certo numero di ore al freddo, al gelo, sotto la pioggia con il -1 che ti penetra nelle ossa solo il “magico” infuso cioccolatoso può cambiare la situazione alzando miracolosamente la temperatura corporea! Ah, CIOBAR mio, quante giornate invernali hai svoltato! TI VOGLIO BENE CIOCCOLATO CALDO! 😀