Addio 2009. Avanti il prossimo.

Il calendario Gregoriano ci regala come ogni anno questo passaggio simbolico al nuovo anno, l’industria dei calendari ringrazia sentitamente il 2009 e gli augura una felice e serena pensione! E adesso sotto a chi tocca: 2010 NON TI TEMO.

capodanno

Pronti per i botti?

Tutto è pronto: i rauti con i mefisto, lo spumante e il cotechino, la tavola imbandita e la musica al massimo. Siamo pronti anche noi a chiudere questo 2009 e ad affrontare da domani …(magari da dopodomani… a sto punto perché non iniziamo direttamente lunedì?)… ok dal 4 gennaio, ad affrontare questo nuovo anno. Cosa ci riserva? Cosa vedremo? Chi conosceremo? Che problemi affronteremo? Boh! Però di una cosa sono STRA-sicuro, Paolo Fox ed il suo parrucchino non lo sanno! Quindi perché ascoltarli?

Non ascoltiamo chi ci pianifica la vita in base alla data di nascita, in base al nome o alla provenienza, l’unico artefice del tuo destino sei tu! Quindi questa sera allo scoccare della mezzanotte non credere a chi ti dirà che la tua carrozza si è ritrasformata in zucca (ed in doppia fila per giunta… multone!) , non pensare a cosa possa andare storto, semplicemente pensa a goderti la vita, giorno dopo giorno, persona dopo persona, amico dopo amico. La vita che immenso e inesauribile dono! Buon anno! Dio benedica il vostro 2010!

VOTAMI SU OK NOTIZIE
oknotizie

Annunci

Tempo di bilanci – 2009

NIENTE CRISI!

L’anno scorso di questo periodo scrissi i miei “buon propositi” per il 2009, ora siamo arrivati quasi al capolinea, e penso che nessuno degli obiettivi prefissati possa essere raggiunto o mancato nei prossimi 4 giorni. Di conseguenza è tempo di bilanci! Vediamo un po’…

Ecco la lista con i commenti 🙂

1) Voglio viaggiarePRESA!

Questa l’ho presa… Palermo, Trapani, Messina, Napoli, Lecce, Salento in genere, Salerno, Firenze, Prato, Pistoia, Pescara, Torino, Marostica, Bassano del Grappa, Venezia, Lisbona. E zone limitrofe…

2) Imparare a suonare la chitarra

Sapevo 2 accordi, ho dimenticato anche quelli… FALLITA

3) Leggere più libriPRESA…

…in pieno! Forse l’anno più proficuo della mia vita da questo punto di vista! Era dai tempi delle elementari, con Topolino che non leggevo così tanto e regolarmente! Ho letto di tutto, dai romanzi ai libri più concettuali, passando per quelli biografici…  Buono, Buono.

4) Conoscere più persone possibilePRESA!

Conosciuto tantissime persone, molte delle quali hanno cambiato la mia vita. Più che persone ho scoperto dei veri e proprio amici.

5) VINCERE LA CHAMPIONS

mi sono (ci siamo) fermato agli ottavi contro l’arsenal ai rigori… FALLITA

6) Imparare a non dipendere dalle situazioni PRESA!

Riflettevo proprio questi giorni di quanto sono migliorato sotto questo punto di vista, dipendo ancora dalle situazioni… ma mi faccio coinvolgere molto meno, cercando di non essere troppo emotivo ma un po’ più lucido.

7) Conquistare il mondo

Non avete letto nulla sui giornali no…? allora temo… FALLITA

8 ) Essere importante per qualcuno

questo sì… ma non come la intendevo io, cioè era un QUALCUNO specifico, ed era un IMPORTANTE ben definito, non ho preso ne l’importanza ne il qualcuno, quindi… FALLITA.

9) Imparare ogni giorno qualcosa di nuovoPRESA!

Non ho tenuto il conto… ma ho imparato molte cose.

10) Ricordare tutti i compleanniPRESA!

Non mi sembra di aver fatto figuracce in tal senso. Grazie FACEBOOK!

11) Imparare l’inglese, bene!

MALE! Sono rimasto quasi dove stavo l’anno scorso, sarà colpa della Gelmini… RIMANDATO.

12) Fare un’esperienza di vita all’estero

Una settimana a Lisbona non credo sia valida come esperienza di vita all’estero… 🙂 FALLITA!

13) Capire di più gli altriPRESA!

Tranne un paio di casi… penso di aver capito più del solito le persone che conosco.

14) Vedere più cose possibilePRESA!

Questa rileggendola mi domando cosa intendessi… Immagini tanto per vedere probabilmente no, la tv l’ho vista pochissimo. Fotografie? Le mie moltissimo. Posti? Allora sì.

15) Non farmi chiudere il naso quando mi sdraioPRESA!

Incredibile! Questa l’ho presa! Non mi si attappa più!!! Un 2009 con tante ore di sonno deliziosamente trascorse respirando in serenità.

Su 15 obiettivi, più o meno seri, 6 sono stati sbagliati… ma effettivamente se togliamo conquistare il mondo e vincere la champions che erano chiaramente un gioco (sopratutto vincere la champions… vi immaginate la roma che la vince sul serio? ahahaha… ma per piacere!) sarebbe stato più facile conquistare il mondo!!

Ben 9 sono andati a segno, molti dei quali importanti, sopratutto caratterialmente. Che dire? La vita è un percorso e segnare delle tappe, degli obiettivi concreti, è importante per andare avanti e rendersi conto se stiamo andando nella direzione desiderata, e poi è divertente confrontarsi con se stessi! Grazie a Dio non mi posso lamentare del mio percorso, spero valga anche per voi… Dio vi benedica!

Buoni propositi per l’anno nuovo

Si dice che la strada per l’inferno sia lastricata di buone intenzioni… 🙂 in tal senso spero non si avveri questa lista di cose mi piacerebbe fare per il prossimo anno, butto lì qualche idea… poi vediamo se strada facendo ne prendo qualcuna, iniziamo:

1) Voglio viaggiare – questa forse riesco a prenderla!

2) Imparare a suonare la chitarra – questa è più tosta, xkè parto in pompa magna, matur poi mi perdo per strada, il bilancio è di 2 accordi e poco più, per ora…

3) Leggere più libri – questo è un mistero, mi piace leggere, mi piacciono i libri eppure leggo pochissimo… ma com’è?

4) Conoscere più persone possibile – questa è potrebbe essere legata alla prima

5) VINCERE LA CHAMPIONS – 🙂

6) Imparare a non dipendere dalle situazioni – vabbè mi pare chiara…

7) Conquistare il mondo

8) Essere importante per qualcuno

9) Imparare ogni giorno qualcosa di nuovo

10) Ricordare tutti i compleanni – vi sembrerà assurdo, ma questa già l’ho mezza fallita… Doh!

11) Imparare l’inglese, bene!

12) Fare un’esperienza di vita all’estero – la vedo difficile

13) Capire di più gli altri – questa è fondamentale

14) Vedere più cose possibile

15) Non farmi chiudere il naso quando mi sdraio – ma che anomalia ho??

Poi non lo so… ne ho tanti di obiettivi più o meno seri, spero sia comunque un anno proficuo e bendetto da Dio, e spero che lo sia anche per tutti voi!

Dio vi benedica!

2008

Anno strano, anno in cui mi sono stupito da solo, anno in cui gli ultimi 60 giorni hanno stravolto senza possibilità di appello il peso dei restanti 305 e probabilmente il significato ed il punto di vista di tutti quelli che verranno dopo. Un anno positivo tutto sommato, in cui ho lavorato, sono cresciuto e ho imparato che infondo il valore delle cose è relativo, ma stare al posto giusto e trovare la propria via invece è fondamentale. Trovarsi un ruolo non è facile, imporselo crea frustrazioni e insoddisfazione, ma riuscire a capire invece qual è la cosa giusta da fare corrisponde al trovare la pace. Non dico certo che ho risolto i dubbi della mia vita e che tutto è chiaro… per carità, sotto sotto nemmeno lo vorrei. Tuttavia so di stare esattamente dove Dio mi vuole ora, so che tutto quello che sto provando ha un senso, uno scopo finale, una funzionalità di crescita, una possibilità nascente. Vivere sapendo che tutto ha un senso, uno scopo ed una posizione strategica ha cambiato molto il mio modo di vedere la mia vita. Conoscere persone, vedere luoghi nuovi, stare lontano da casa e non sentirsi soli, sperimentare il proprio carattere, capire i propri errori, riconoscere le sconfitte personali, rialzarsi dalle cadute, capire il valore dei veri amici, individuare i veri amici, sentirne il bisogno, avere aspettative deluse e soddisfatte, riuscire a fare almeno un passo fuori dal proprio confine, vivere con gli altri, non essere al centro dell’attenzione, cambiare letto, cuscino, profumi, odori, necessità, aspettative e sogni… ancora, ancora, ancora e ancora…

Colori autunnali

Sono tante le cose che mi piacciono qui, fuori città, forse un po’ fuori dal mondo… o è la città ad essere fuori dal mondo? fuori dalla natura, fuori dal vivere in pace? Forse più la seconda… una delle cose che però mi stanno piacendo particolarmente sono i colori, già proprio i colori! Che spettacolo affacciarsi fuori dalla finestra, la stessa do dove vedevo le pecorelle a novembre, e guardare le montagne intorno coloratissime! Piene di alberi giallastri, rossi, marroni… che bello! Già il giallo e il rosso da solo potrebbero bastare per un tifoso come me… (tra l’altro signori che roma!) macchie di colore quasi impressioniste, confuse, miscelate… belle! Guardandole mi viene in mente quando alle elementari si faceva il classico compitino sulle stagioni e così ad autunno toccava raccogliere foglie secche a dimostrazione dell’arrivo dell’autunno, imparare un paio di poesie sulle foglie gialle e poi via… si sapeva tutto il necessario per affrontare la stagione! La cosa che ricordo sopratutto erano le foglie orrende, tutte secche e bucherellate che portavo! Calpestate da pedoni, auto, moto, bici! Se solo avessi avuto a disposizione questi boschi bellissimi… forse avrei apprezzato di più la natura da piccolo! La pace del silenzio qua nella vallata insieme a questi colori quasi mi fa dimenticare tutta la frenesia cittadina… tutto sembra così lontano, le scarpe tirate a bush, le polemiche politiche, il tevere che sta per spazzare via la mia amata città… 🙂 qui si vive e basta.