il ronzìo…

Certi ricordi sono come le mosche, danno solo fastidio e non si capisce da dove siano entrati. Ti puoi mettere lì con l’acchiappamosche a caccia di “vendetta” ma perdi solo tempo, anche se ne ammazzi una te ne spunta fuori un’altra uguale, anzi anche più scalmanata. Puoi cercare di combattere contro certi ricordi ma più tenti di buttarli fuori, più ti rendi conto che così facendo ci pensi il doppio. Allora ti devi armare di pazienza e indifferenza e stringere i denti quando ti si avvicinano tanto da sentirne il ronzìo… prima o poi passerà, uscirà, volerà via. Ma è solo questione di tempo, prima o poi un altro ricordo ti ronzerà in mente…